Seleziona una pagina

CONCORSO DI IDEE “LOGO & IMMAGINE COORDINATA” PADOVA PRIDE 2020

CONCORSO DI IDEE “LOGO & IMMAGINE COORDINATA”- PADOVA PRIDE 2020

Regolamento del Concorso

Documento aggiornato al 26/11/19

Art.1 – Premesse e finalità

Il concorso di idee “LOGO & IMMAGINE COORDINATA”- PADOVA PRIDE 2020 per l’ideazione e la creazione di un progetto grafico che sia in grado di sintetizzare e comunicare la “visione” che è alla base del significato del Pride all’interno del percorso di visibilità e diritti della comunità LGBTI in tutte le sue sfumature e idetità nell’attuale società italiana.

Art.2 – Obiettivi

L’obiettivo principale del concorso di idee “LOGO & IMMAGINE COORDINATA”- PADOVA PRIDE 2020 è quello di ideare il logo e l’immagine coordinata del Padova Pride 2020.

E’ richiesta, inoltre, la predisposizione di un manuale d’uso del concept, contenente tutte le principali applicazioni del logo con lo sviluppo della c.d. immagine coordinata.

Le principali competenze del PADOVA PRIDE 2020 riguardano i diritti civili e sociali con particolare attenzione verso la comunità LGBTI di cui il Pride e gli eventi correlati sono il principale centro di aggregazione e manifestazione dell’identità condivisa.

Logo e immagine coordinata del Padova Pride 2020 devono in primo luogo trasmettere una forte ma non esclusiva connotazione LGBTI. Padova Pride è allo stesso tempo: una manifestazione identitaria per la comunità, ma anche una manifestazione politica con precise rivendicazioni, e un momento di divertimento e aggregazione. Pertanto logo e immagine coordinata devono essere coerenti con questi tre aspetti.

Art.3 – Logo

Il logo dovrà essere originale, di grande impatto per la creatività che lo dovrà caratterizzare, con una forte riconoscibilità, in grado di trasmettere la “visione” che è alla base del Padova Pride 2020 e la sua identità e con una buona versatilità di utilizzo anche in dimensioni ridotte senza perdita di leggibilità ed efficacia comunicativa, su qualsiasi soluzione editoriale e promozionale sia di natura cartacea sia digitale, fra i quali principalmente: portale web, social media, locandine e manifesti, carta intestata, segnaletica stradale, vetrofanie e personalizzazione automezzi, pubblicazioni editoriali, audiovisive e multimediali, merchandising e gadget vari. Il logo dovrà essere rivisto partendo dalla base qui riportata:

  • un pittogramma + Padova Pride /// Pittogramma + Padova Pride 2020 /// Pittogramma

  • Dovranno essere prodotti anche i seguenti elementi di immagine coordinata: una bozza delle grafiche per i social fra cui almeno l’intestazione della pagina e di un evento, una proposta di merchandising fra cui almeno una grafica per t-shirt.

Il logo dovrà essere una rivisitazione del logo ora in uso mantenendo un legame evidente e un certo grado di riconoscibilità e coerenza con l’immagine del Padova Pride 2020

È necessario che la versione a colori possa essere facilmente riproducibile anche in versione monocromatica e/o tanto in orizzontale che in verticale senza che ciò comporti una diminuzione della sua efficacia comunicativa.

Sarà necessario motivare l’idea creativa nell’apposito box rinvenibile nella modulistica e allegare alla presentazione della domanda di partecipazione al concorso il manuale d’uso con il logo sia in formato pdf sia in formato vettoriale.

Il logo proposto non deve essere stato già oggetto di utilizzo sul mercato; i proponenti si assumono ogni responsabilità in relazione ad eventuali violazioni di titoli di proprietà intellettuale facenti capo a terzi connessi al logo proposto, impegnandosi a tenere indenne Arcigay Tralaltro Padova dagli oneri di difesa in giudizio, spese e danni a seguito di azioni esperite nei loro confronti.

Art.4 – Caratteristiche

Il logo deve inoltre avere le seguenti caratteristiche:

    • essere inedito, in quanto mai pubblicato in nessuna forma, né a mezzo stampa, né editoriale, multimediale, web, etc.;

    • essere distintivo, originale e sviluppato espressamente;

    • essere efficace, semplice e non arricchito di troppi dettagli che ne potrebbero pregiudicare la risoluzione grafica e l’identificazione;

    • poter essere realizzato con qualsiasi tecnica tipografica, tenendo conto, al riguardo, che verrà utilizzato per le più svariate applicazioni (carta intestata, buste per lettera, manifesti, locandine, sito internet, materiale promozionale e pubblicitario, etc.);

    • essere riproducibile e flessibile, mantenendo la sua efficacia espressiva e comunicativa in qualsiasi dimensione (dal molto grande al molto piccolo) nella riproduzione in positivo e negativo, a colori e in bianco e nero, nell’uso verticale e orizzontale;

    • essere versatile e leggibile in più forme sui principali supporti di comunicazione e nei diversi prodotti di merchandising, tenendo conto dei diversi materiali e tecniche di stampa e riproduzione (per esempio come icona nei preferiti del browser, nelle locandine, nelle pubblicazioni, nei testi, nella carta intestata, nelle etichette, etc.);

    • non infrangere o violare diritti di terzi, incluso, ma non solo, copyright, marchi, brevetti e qualsiasi altro titolo di proprietà intellettuale con particolare riferimento a font e colori;

    • non contenere effigi o fotografie o elementi identificativi senza autorizzazione.

    • Del logo devono essere prodotte anche delle varianti con questi accostamenti cromatici e motivi;

Asexual Flag, Intersex Flag, Bisexual Pride,  Transgender Pride 

Art.5 – Destinatari

È ammessa la partecipazione dei seguenti soggetti, se in possesso dei requisiti indicati:

    • studenti regolarmente iscritti a corsi di laurea, laurea magistrale, scuole di specializzazione post-diploma, dottorato di ricerca e master presso Università pubbliche o private, o Istituti superiori di secondo grado parificati pubblici o privati, nelle seguenti discipline: Design e Arti, Grafica, Architettura;

    • laureati e diplomati che abbiano conseguito, da non più di dieci anni dalla data di presentazione della proposta, il diploma di laurea breve o magistrale, sia in Università pubbliche o private, o il diploma di scuola secondaria in istituti parificati pubblici o privati, nelle seguenti discipline: Design e Arti, Grafica Pubblicitaria.

La partecipazione è ammessa sia in forma individuale sia in forma associata; in quest’ultimo caso solo se tutti gli associati siano in possesso dei requisiti sopra citati.

Nel caso di partecipazione in forma associata, dovrà essere nominato un referente che rappresenterà tutti gli associati nei rapporti con Arcigay Tralaltro Padova.

In tale ipotesi, i concorrenti devono produrre una dichiarazione regolarmente sottoscritta da tutti i soggetti partecipanti in forma associata, nella quale deve essere indicato espressamente il soggetto che ha la rappresentanza degli associati ai fini del Concorso.

La proposta presentata in forma associata avrà collettivamente gli stessi diritti e obblighi di quella presentata in forma singola. Ogni soggetto proponente potrà presentare una sola proposta progettuale, o come singolo o in associazione con altri, pena l’esclusione di tutte le proposte che lo vedono tra i presentatori (sia in forma singola che in forma associata).

Art.6 – Modalità di partecipazione

La partecipazione all’iniziativa è gratuita.

La proposta può essere presenta via PEC, all’indirizzo tralaltro@pec.tralaltro.it ovvero tramite raccomandata A/R indirizzata a: Padova Pride 2020 c/o Tralaltro Arcigay Padova Corso garibaldi 41 Padova. Nel caso di invio tramite raccomandata A/R sulla parte esterna della busta dovrà essere riportata la dicitura: “CONCORSO DI IDEE – Padova Pride 2020”.

Le proposte dovranno pervenire inderogabilmente entro il 10 gennaio 2020.

In caso di invio tramite raccomandata A/R ai fini della presentazione farà fede la data di spedizione della stessa.

La proposta deve contenere:

  • la domanda di partecipazione (redatta secondo il format di cui all’Allegato 1), datata e firmata con allegata copia del documento di riconoscimento del firmatario (scansionata in formato PDF nel caso di invio tramite PEC);

  • un file da trasferire in formato pdf contenente il logo e il manuale d’uso nonché l’immagine coordinata in fase di bozza. Il file dovrà essere nominato: “idea_Nomedelgruppo”. Nel caso di invio tramite raccomandata A/R dovrà essere allegata chiavetta USB contenente detto file;

  • un file contenete il logo in formato vettoriale;

  • nel caso di proposta associata devono essere allegate tutte le dichiarazioni degli associati indicante il nominativo del referente (nel caso di presentazione via PEC devono essere scansionate in formato PDF).

Art. 7 – Incompatibilità e condizioni di esclusione

Non possono partecipare al Concorso i figli dei componenti della Commissione di valutazione di cui all’articolo 8 e i loro parenti e affini fino al secondo grado compreso. Sono motivo d’esclusione alla partecipazione al Concorso:

    • le proposte pervenute dopo la data di scadenza;

    • mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;

    • incompleta o mancata presentazione degli elaborati prescritti dal presente bando.

Art. 8 – Commissione di valutazione

La valutazione delle proposte sarà effettuata da un’apposita Commissione nominata dal Direttivo di Arcigay Tralaltro Padova, composta da sette (7) membri, di cui quattro (4) individuati all’interno dell’Associazione e tre (3) individuati all’esterno.

I componenti esterni della Commissione sono individuati tra figure di comprovata esperienza e competenza nel settore delle attività culturali e delle professioni legate all’arte, alla creatività e alla cultura e/o di comprovata esperienza nei settori della grafica, dell’illustrazione e del design e della stampa.

La Commissione nomina al suo interno un Presidente. La partecipazione alla Commissione è a titolo gratuito e non comporta alcun onere per l’Associazione.

La Commissione è deputata all’individuazione della proposta che risulterà vincitrice del concorso, sulla base dei criteri di cui all’articolo 9. Il giudizio della Commissione è motivato, inappellabile e insindacabile. La Commissione potrà non proclamare alcun vincitore qualora nessuna proposta sia ritenuta idonea ovvero non corrisponda agli obiettivi del concorso. In quest’ultimo caso non verrà concesso il premio di cui all’art. 10.

Art.9 – Selezione dei progetti

La Commissione di cui all’articolo 8 valuterà le proposte presentate secondo i seguenti criteri e assegnando i punteggi indicati:

  • Creatività e originalità, fino a 20 punti;

  • Immediatezza e forza comunicativa, fino a 20 punti;

  • Coerenza con le finalità del Padova Pride 2020 e con la sua identità, fino a 20 punti;

  • Esaustività della proposta, fino a 20 punti;

  • Riproducibilità, fino a 20 punti.

Tutte le proposte che conterranno tutti i documenti previsti all’art. 6 saranno ritenute ammissibili e sottoposte all’insindacabile giudizio della Commissione che sulla base dei predetti criteri formerà una graduatoria (sulla base del punteggio ottenuto, dal più alto al più basso), individuando la proposta migliore.

I punteggi sono espressi in cifre intere.

La graduatoria del concorso sarà pubblicata sul sito ufficiale del Padova Pride 2020

Tutti i materiali trasmessi con le proposte presentate non saranno restituiti.

Art.10 – Premio

Alla proposta che risulterà prima nella graduatoria di cui all’articolo 9 sarà riconosciuto dal Padova Pride 2020 un premio in denaro complessivo, al lordo di eventuali ritenute di legge, cioè comprensivo di qualsiasi imposta ed onere fiscale e previdenziale, pari ad euro € 1000,00 (mille/00).

Nel caso in cui la proposta prima in graduatoria sia stata presentata in forma associata il premio verrà corrisposto al referente della proposta. A tutti gli associati verrà rilasciato un attestato di partecipazione celebrativo.

Nel caso in cui la Commissione non ritenga alcuna proposta idonea il premio non verrà assegnato e nulla sarà dovuto ai partecipanti.

Arcigay Tralaltro Padova / Padova Pride 2020 potrà pubblicare sul proprio sito internet ovvero presentare in occasione di eventi pubblici, tutte o parte delle proposte acquisite.

Il vincitore o il gruppo vincitore si impegna a collaborare per gestire l’immagine coordinata del Padova Pride 2020 dal punto di vista grafico fino alla fine della manifestazione (fra fine maggio e fine giugno).

Art. 11 – Proprietà e diritti di pubblicazione degli elaborati

Il logo della proposta che risulterà vincitrice diventerà di esclusiva proprietà di Arcigay Tralaltro Padova che acquisirà tutti i diritti di pubblicazione e uso per le proprie finalità, senza che l’autore o gli autori possano avanzare in futuro alcun genere di pretesa.

Il logo presentato dai partecipanti deve essere creato esclusivamente per questo Concorso.

Il logo della proposta vincitrice rimane acquisito al patrimonio del Padova Pride 2020 – senza fini di lucro – che diventa titolare di tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica e di riproduzione, registrazione, deposito, pubblicazione, senza limiti di spazio e di tempo, con ogni mezzo di riproduzione, anche oggi non noto.

Qualora si rendesse necessario, l’idea elaborata dal vincitore potrà essere unilateralmente modificata, adattata e/o adeguata agli standard grafici professionali da parte di Tralaltro Arcigay Padova / Padova Pride.

Il vincitore (nel caso di proposta associata, tutti gli associati) del premio cede al Tralaltro Arcigay Padova / Padova Pride tutti i diritti di utilizzo e sfruttamento della propria opera.

Art. 12 – Responsabilità e Accettazione

I proponenti si assumono ogni responsabilità in merito all’originalità dei propri progetti e con la sottoscrizione e la trasmissione dei documenti di adesione al concorso accettano integralmente quanto previsto dal presente concorso.

Tralaltro Arcigay Padova / Padova Pride non assume alcuna responsabilità riguardo alle proposte presentate. La partecipazione al Concorso implica l’accettazione incondizionata di tutte le prescrizioni contenute nel presente regolamento.

Tralaltro Arcigay Padova / Padova Pride non si assume inoltre responsabilità per la dispersione dei plichi o di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambio dell’indirizzo indicato nei dati anagrafici, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore. Le spese postali e tutte le altre spese extra sono a carico dei partecipanti.

Il presente regolamento non vincola in alcun modo Tralaltro Arcigay Padova / Padova Pride che si riserva la facoltà di procedere all’annullamento del Concorso in qualsiasi momento.

Art. 13 – Diritti dei terzi

Ogni partecipante è responsabile in proprio degli elaborati inviati e di conseguenza sono sollevati da ogni responsabilità il Tralaltro Arcigay Padova / Padova Pride e i componenti la Commissione da qualsiasi richiesta eventualmente avanzata da terzi in relazione alla titolarità di ogni eventuale diritto connesso agli elaborati presentati.

Art. 14 – Informativa privacy

I dati personali dei soggetti partecipanti al Concorso di idee acquisiti da Tralaltro Arcigay Padova / Padova Pride saranno trattati, con o senza l’ausilio di mezzi elettronici, limitatamente alle finalità connesse al presente concorso, ai sensi degli artt. 13 e sgg del Regolamento UE 2016/679.

I dati personali sono raccolti e trattati da Tralaltro Arcigay Padova / Padova Pride esclusivamente per gestire la partecipazione al Concorso nonché per finalità amministrative. I dati conferiti potranno inoltre essere legittimamente utilizzati daTralaltro Arcigay Padova / Padova Pride per adempiere agli obblighi legali ai quali lo stesso sia soggetto o, ancora, nei casi in cui il trattamento risulti necessario per la tutela dei diritti di Tralaltro Arcigay Padova / Padova Pride e/o di suoi danti/aventi causa.

Art.15 – Informazioni e contatti

Per ulteriori informazioni sulle modalità di svolgimento del concorso, è possibile contattare Tralaltro Arcigay Padova / Padova Pride a padova@arcigay.it

Art.16 – Pubblicazione e pubblicità del bando

Il presente regolamento sarà pubblicato sul sito di Tralaltro Arcigay Padova e su quello del Padova Pride e dei canali social connessi, dell’avvenuta pubblicazione secondo dette modalità sarà data comunicazione attraverso i media ed appositi comunicati.

I Patrocini al Padova Pride

A patrocinare il Padova Pride sono le amministrazioni di Padova, Vigonovo, Jesolo, Mira, Adria, Montegrotto Terme, Cadoneghe, Chioggia.

Giopota Il Pride in un’immagine

Abbiamo collaborato con Giopota per realizzare un’immagine che rendesse visivamente i molteplici aspetti dell’orgoglio LGBTI che sono al centro del Padova Pride 2019. [Scopri di più]

Comunicato – Padova Pride 2019, il 1° giugno “siamo fiere”

Padova Pride 2019, il 1° giugno “siamo fiere” Nuovamente in marcia il Pride il 1° giugno torna a Padova: “Siamo Fiere” è lo slogan scelto per il 2019, un mese di eventi su cultura LGBTI, lotta all’omofobia e nuove famiglie. I cinquant’anni di Stonewall, la nascita del...

Padova Pride 2019 – Call for Volunteers

Organizziamo insieme il Padova Pride 2019! Ci stiamo occupando della manifestazione del 1 giugno 2019 e di tutti gli eventi correlati, la comunicazione, gli aspetti logistici, organizzativi e comunicativi. Vuoi aiutarci? Il Padova Pride 2019 sarà un'opportunità...

PRIDE LGBTI+ NEL VENETO MAGGIO E GIUGNO 2019

PRIDE LGBTI+ NEL VENETO MAGGIO E GIUGNO 2019Mobilitazione LGBTI+  straordinaria per il 2019 a Verona, Padova e Vicenza, tutta la Regione Veneto coinvolta, concerti e conferenze già al via.   Il Veneto tra maggio e giugno ospiterà una straordinaria Onda di Pride...

COMUNICATI Padova Pride – Eventi dal 20 al 24 giugno

La settimana del Padova Pride tra cinema, teatro, conferenze e mostre da mercoledì 20 a domenica 24 giugno. Gli appuntamenti organizzati dal Comitato Padova Pride in collaborazione con altre realtà della città di Padova, proseguono in vista della sfilata di sabato 30 giugno.

Share This