Una settimana di conferenze e incontri per il Padova Pride 2018

Da mercoledì 6 giugno a domenica 10 giugno il Padova Pride propone una settimana di conferenze e incontri che affronteranno tematiche legate al mondo LGBTI e non solo.

«Il Padova Pride 2018 sarà principalmente un’importante occasione di conoscenza e apertura.  – sottolinea Mattia Galdiolo, portavoce del Padova Pride 2018 – Molto spesso la comunità LGBT, i diritti che stanno al centro delle battaglie del movimento, nonché la vita di chi si riconosce come persona LGBT, sono mistificate o semplicemente ignorate. Con gli eventi correlati al Pride e con la manifestazione di sabato 30 giugno noi vogliamo far sì che ci sia un reale punto di incontro, e un’occasione di conoscenza»

 

Che cos’è esattamente il poliamore? È davvero possibile amare più persone contemporaneamente, in totale trasparenza e consensualmente? Esistono oggi in Italia persone che vivono questo tipo di relazioni? Che dimensioni assume questo fenomeno? A queste domande cercheranno di dare risposta, mercoledì 6 giugno alle 18.30, in Sala Nassirya (Piazza Capitaniato, 20) Elisa De Giovanni, giornalista e formatrice specializzata nel sostegno alle genitorialità e mediazioni familiari e Denis Bon, attivista per le tematiche poliamorose nella nostra città.

 

Giovedì 7 giugno (ore 9.00 – 18.00) Banca Etica (via Tommaseo 7) ospiterà invece il convegno “La storia e le storie. L’identità sessuale tra passato e presente”, organizzato in collaborazione dell’Università degli Studi di Padova e il Forum Interdisciplinare per gli Studi e la Formazione di Genere. L’obiettivo è quello di far riflettere sulle trasformazioni e le analogie riscontrabili nel processo storico che ha portato alla definizione di concetti che sono in uso tutt’oggi come sesso, genere e orientamento sessuale. Nel corso della giornata si cercherà di mettere in luce come alcuni fatti o alcuni personaggi siano stati dimenticati dalla narrazione classica, dando modo alle egemonie di prendere il sopravvento ed imporsi come uniche e legittime nello scenario attuale Parteciperanno Adone Brandalise, Davide Susanetti, Luca Trappolin, Michele Visentin, Daniela Danna, Giovanni Dall’Orto, Marco Reglia, Tommaso Scaramella, Emiliana Losma. Introducono Annalisa Oboe e Bruna Giacomini.

 

Dalla rivolta di Stonewall all’uccisione dell’attivista trans Hande Kader, passando per le battaglie del movimento LGBT italiano. Venerdì 8 giugno ore 18.30 alla Libreria Limerick (Via Tiziano Aspetti, 13) verrà presentato il libro di Monica Romano “Gender (R)evolution” (Mursia, 2018). L’autrice, che si occupa di formazione sul tema della variabilità e non conformità di genere nella società e nel mondo del lavoro, racconterà in prima persona, la storia di quel lungo percorso di affermazione delle libertà individuali che ha visto protagonisti il movimento e la comunità transgender italiana e internazionale. La sua esperienza di attivista e militante si intreccia a quella di alcuni fra i più noti e principali esponenti del movimento.  Dialoga con l’autrice Etta Andreella, operatrice Sat Pink Verona e Padova.

 

Letteratura protagonista anche domenica 10 giugno a partire dalle 15.00 all’Odeo Cornaro di via Cesarotti con la Biblioteca vivente LGBT* di Verona, iniziativa culturale che mira attraverso la lettura delle storie di persone come libri viventi, ad abbattere i pregiudizi verso le diversità. Ispirato al format del Consiglio d’Europa chiamato “Human Library” l’evento ha lo scopo di combattere gli tereotipi mettendo in relazione una storia e un lettore, e si svolge anche in Italia, grazie a varie associazioni culturali, da molti anni.

“Sfogliando” queste storie si offrirà al lettore e alla lettrice la possibilità di riflettere sulle proprie paure e pregiudizi, vivendo un’esperienza emozionante a contatto con l’unicità di una storia di vita che non avrebbe altrimenti forse mai conosciuto.

 

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero e gratuito

 

Per informazioni

info@padovapride.it

www.padovapride.it

 

Il Padova Pride 2018 è organizzato con il patrocinio di: Comune di Padova, Comune di Vicenza, Università IUAV di Venezia, Comune di Trichiana, Comune di Mira, Comune di Salgareda, Comune di Carbonera,  Comune di Cesiomaggiore, Comune di Asolo, Comune di Costabbissara, Comune di Stra, Comune di Valli del Pasubio, Comune di Sarego, Comune di Marano Vicentino, Comune di Gorgo al Monticano, Comune di Roana, Comune di Cappella Maggiore, Comune di Dolo, Comune di Jesolo, Comune di Fumane, Comune di Preganziol.

 

Hanno aderito: ACS Italy, Agedo, Amissi del Piovego, A.N.P.I., Arcella town, Arcigay Friuli, Asso Pace, Carichi Sospesi, Centro Servizio Volontariato Padova, Delos, Dreaming Academy, El Pericòn, G.a.G.a, Haus mein gott, Il Tappeto Volante, La Città Azzurra, L’Altrove, Legambiente, MaiMa, Mimosa, Mondo OQ, Pianeta Milk, Politropia Arcigay Rovigo, Psicologo di Strada, Rete degli Studenti Medi, Rete Genitori Rainbow, Sat Pink, Scuola Triveneta Cani Guida,  TNG Nord Est, UDU, UAAR Sezione di Padova, Voci Globali.

 

Sponsor del Pride sono: Atipica Photography, Consolato Generale USA, CGIL Padova, Flexo, H-FARM, Pride Village, Rainbow Travel, Grind House, Radio Company, Unicorn.

 

Ufficio Stampa

Giuseppe Bettiol

3491734262

comunicati@giuseppebettiol.it

www.giuseppebettiol.it

Giuseppe Bettiol

Giuseppe Bettiol

Ufficio Stampa

CONTATTI

Via delle Belle Parti, 17

35141 Padova (Italy)

mob. (+39) 349- 1734262

Ricevi tutte le news sugli eventi e le iniziative Padova Pride 2018

Leggi l’informativa sulla privacy ed iscriviti alla nostra newsletter, in questo modo riceverai aggiornamenti e informazioni sugli eventi legati al padova Pride 2018, le anticipazioni sugli spettacoli e la manifestazione, tutte le informazioni utili per partecipare. 

 

La tua iscrizione è avvenuta con successo! Ci vediamo al Pride!

Share This