Padova Pride 2018

#maipiùsenza

Sabato 30 giugno alle 16.00 in Prato della Valle a Padova partirà il corteo del Padova Pride 2018 manifestazione regionale per l’orgoglio e la visibilità delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e intersessuali, che tornano a sfilare in città dopo 16 anni dal Pride Nazionale svoltosi in città nel 2002. 

Il Manifesto del Padova Pride vuole porre l’attenzione su tutti quei diritti che rimangono ancora negati nonostante l’approvazione della Legge sulle Unioni Civili: lotta all’omofobia, accesso al percorso di transizione senza intervento chirurgico, matrimonio egualitario e accesso all’adozione.

Ulteriore obbiettivo del Pride, oltre alla rivendicazione dei diritti, è anche quello di affermare delle identità. In una società ancora eteronormativa, rendere visibile anche solo l’esistenza e di realtà diverse per orientamento sessuale e identità di genere significa aprire uno spazio di cittadinanza in cui ognuno possa sentirsi accolto.

Da fine maggio a tutto il mese di giugno il Comitato Padova Pride, in collaborazione con altre realtà della città di Padova, organizzerà spettacoli ed eventi culturali per avvicinare la città alle tematiche connesse alla manifestazione

Alla manifestazione hanno finora già aderito, oltre al Comune di Padova, con cui la manifestazione è organizzata, anche i Comuni di Vicenza, Roana (VI), Carbonera (PD), Gorgo al Monticano (TV), Salgareda (TV), Strà (VE), Mira (VE), Valli del Pasubio (BL), Trichiana (BL), Cesiomaggiore (BL). Si attendono ulteriori adesioni. Sono stati infatti contattati infatti tutti i comuni della Regione del Veneto.

Padova fa parte di una rete di città Italiane interessate quest’anno dai Pride, che nel 2018 toccherà 27 città in tutta la Penisola.

RIMANI AGGIORNATO

Iscriviti alla newsletter Padova Pride per rimanere aggiornato sui contenuti, sul percorso e sugli eventi in programmazione!

 

Share This