#MAIPIÙSENZA

Padova è proverbialmente conosciuta come la città dei “senza”. Mancanze – reali o apparenti – che hanno a che fare con alcuni dei più importanti punti di interesse della città: il Prato senza erba, il Caffè senza porte, il Santo senza nome… e la lista potrebbe continuare!

Noi ne abbiamo identificati sei: sei come i colori della nostra bandiera e sei come i temi che abbiamo deciso di trattare.

Ma se queste etichette paradossali nascono per omaggiare elementi di prestigio della nostra città, non sono invece motivo di vanto tutti quei “senza” che ancora ci separano, in Italia come sul nostro territorio, da una condizione di piena libertà e di parità dei diritti.

Parliamo quindi di vuoti normativi: in materia di omotransfobia, di famiglie omogenitoriali, di matrimonio egualitario e di autodeterminazione delle persone transgender e intersessuali. Ma parliamo anche di silenzi: si pensi ad esempio alla questione del coming-out nel mondo dello sport e del lavoro, al non-binarismo di genere, alla visibilità delle persone asessuali o poliamorose. E ancora si potrebbe andare avanti.

Con il Padova Pride 2018 noi vogliamo ribaltare questa situazione, affinché nessun* debba mai più nascondersi o rinunciare a essere se stess*. Mai più senza volto – potremmo dire –, mai più senza identità. Mai più senza diritti, salute e libertà di scegliere ciò che è giusto per sé. Mai più senza un’educazione basata sui valori di uguaglianza, tolleranza e integrazione.

Ecco perché abbiamo scelto come nostro claim l’hashtag #maipiùsenza. Vogliamo essere una città e un territorio “con”, offrire sempre più spazi e servizi di inclusione. Vogliamo uno Stato che tuteli i diritti di tutte e di tutti, al di là di ogni distinzione di genere, orientamento sessuale, etnia, religione, censo o ruolo sociale…

Infine, lasciatecelo dire: sedici anni senza un Pride sono davvero tanti! Troppi, per una città come Padova. Ne abbiamo sentito la mancanza ed è ora di essere ancora più orgogliosi, è ora di essere #maipiùsenza Pride!

IL CAFFÈ SENZA PORTE

IL PRATO SENZA ERBA

IL SANTO SENZA NOME

IL CAVALLO SENZA CAVALIERE

L'OROLOGIO SENZA LANCETTE

IL BUE SENZA CORNA

Share This